Detrazioni fiscali 36% e 55% salve anche per il passato.

02/06/2012  -  Fisco tollerante con i contribuenti distratti.

 

Gli sconti fiscali del 36% per interventi di recupero del patrimonio edilizio e del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici sono "salvi" anche se nelle fatture non è stato indicato separatamente il costo della manodopera.

 

La norma che ha cancellato l'obbligo di indicare separatamente le spese per la modopera ha effetto sia per le spese sostenute nel 2011, sia per quelle sostenute in anni precedenti. Si applica il principio del "favor rei" di cui all'art. 3, comma 2, del decreto legislativo 472/1997, in base al quale nessuno può essere assoggettato a sanzioni per un fatto che, secondo una legge posteriore, non costituisce violazione punibile. 

 

Per informazioni più dettagliate guarda il documento allegato

http://www.camera.it/parlam/leggi/deleghe/97472dl.htm

 

Documento emesso dalla Agenzia delle Entrate ( pag.6 -7 )

 

http://www.ilsole24ore.com/pdf2010/SoleOnLine5/_Oggetti_Correlati/Documenti/Norme%20e%20Tributi/2012/06/CIRC-19-e-010612.pdf?uuid=3399daac-ac0d-11e1-8253-87e34f815479

NEWSLETTER



Iscriviti alla nostra
newsletter

E' facile e gratuito



La richiesta di informazioni è stata inviata correttamente.
Vi risponderemo il più presto possibile.

Iscriviti alla nostra newsletter





 Serramenti
 Porte blindate

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy ed autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n. 196/2003.


 Acconsento

Seguici su

Utilizzando il sito, accetti che questo possa impostare cookie per consentire una migliore navigazione

Ok
accetto

Privacy
policy